Come creare un biglietto da visita a casa!

come-creare-un-biglietto-da-visita

Vuoi sapere come creare un biglietto da visita a casa, in maniera del tutto gratuita? Allora questo articolo fa certamente al caso tuo! Cambia il modo di comunicare, ma all’interno d una società dominata dai social media, il biglietto da visita rappresenta ancora oggi uno strumento insostituibile! Vuoi saperne di più? Allora continua a leggere per scoprire come realizzare i tuoi bigliettini da visita, seguendo alcune accortezze!

Come creare un biglietto da visita ad hoc

Iniziamo subito con il dire che i biglietti da visita sono la soluzione ideale per farsi conoscere dai propri clienti e da quelli potenziali. Ad oggi è possibile realizzare biglietti da visita gratis, ovvero fai da te, da stampare in una tipografia “fisica” o presso una tipografia online! Non ci sono dubbi sul fatto che la stampa biglietti da visita online abbia in sé degli indubbi vantaggi. Tanto per cominciare puoi realizzare e personalizzare il tuo biglietto e poi effettuare l’ordine dal computer di casa o dal tuo smartphone, ovunque tu sia.

Bastano pochi clic per ottenere un prodotto finito in poco tempo e riceverlo a casa piuttosto che in ufficio. Ma procediamo con ordine e iniziamo a capire quali sono le caratteristiche principali dei biglietti da visita e le possibili soluzioni variabili.

Come creare un biglietto da visita: scegli il formato

Per creare biglietti da visita perfetti è importante procedere gradualmente. Per prima cosa, quindi, è importante scegliere le dimensioni biglietto da visita che si desidera realizzare. È importante sapere, infatti, che solamente conoscendo l’estensione del file si può compilare la parte relativa:

  • dati
  • loghi
  • immagini a corredo.

Quando parliamo di dimensioni, dobbiamo tenere in considerazione che le tradizionali business card classiche sono quelle rettangolari (85×55 millimetri), perfette per essere conservate all’interno del portafoglio o di un porta documenti. Se però desideri qualcosa di diverso e moderno, puoi optare per altre soluzioni, quali ad esempio i biglietti da visita accoppiati triplex.

Sai cosa sono? Si tratta dei migliori biglietti da visita presenti in commercio, composti da due biglietti uniti da un sottile strato di colla vinilica. Colla che permette di legare le due parti in un’unica cosa, senza sbavature. I formati possibili, in questo caso, sono il classico rettangolo (85×55 millimetri) e il moderno quadrato (55×55 millimetri), più maneggevole e soprattutto tascabile.

Come creare un biglietto da visita: il file grafico

Bene, hai scelto le dimensioni? Se ancora il tuo file non è pronto, realizzarlo è comunque semplice. Ad oggi ci sono diversi programmi che ti permettono di impaginare e inserire gli elementi che vuoi, senza avere particolari e specifiche competenze professionali. Ecco alcuni programmi adatti, da usare a casa. Qualche esempio? Word, Publisher, OpenOffice o Pages. Si tratta di programmi di scrittura che permettono di inserire al contempo immagini.

Hai competenze in merito, ma non hai un programma professionale? Allora Gimp può essere la soluzione ideale. Si scarica gratuitamente da Internet e ti consente di usare numerose funzioni di fotoritocco. Ancora qualche suggerimento? Programmi di impaginazione come InDesign e QuarkXPress, e ancora Photoshop, Photo Painte Corel Draw e Illustrator possono certamente fare al caso tuo.

Come creare un biglietto da visita: scegli gli elementi da inserire

Ora guarda questo. È necessario non perdere di vista la funzione di un biglietto da visita, darti la possibilità di far conoscere “chi sei” agli altri. Per prima cosa ti consigliamo di non inserire troppe informazioni, bastano quelle essenziali. Facilità di lettura e di individuazione dei singoli dati devono essere le tue priorità. Che vuol dire questo? Significa scegliere con cura la font da usare. Che tu decida di usare un carattere classico, piuttosto che uno moderno, il consiglio è quello di optare per soluzioni poco audaci che possano intralciare la chiarezza del messaggio veicolato.

Tutto qui? No. Un altro fattore da tenere in considerazione è la scelta dei colori. Questi ultimi raccontano chi sei. Scegliere tonalità “fredde”, quali per esempio il blu o il viola, trasmettono un’immagine seria e rigorosa. Al contrario, tonalità “calde”, quali ad esempio il giallo e il rosso, parlano chiaramente di creatività e vitalità. Se si tratta di un biglietto da visita aziendale, ti consigliamo ancora di tenere in considerazione i colori stessi del tuo brand, richiamandoli anche sulla business card! Per approfondire l’argomento, leggi anche: Come creare biglietti da visita professionali e personali.

Biglietti da visita: scegli il giusto supporto!

Ecco un’altra cosa da considerare per rispondere alla tua domanda: come creare un biglietto da visita! Non ci sono dubbi sul fatto che il supporto cartaceo è il più usato per la realizzazione di business card. I motivi sono molto semplici: leggerezza e comodità d’uso. Generalmente la carta usata presenta una grammatura che rientra tra i 200 e i 400 g. Quando si decide di stampare su carta, infatti, quest’ultima non può essere eccessivamente sottile, pena il deterioramento del prodotto stesso.

Esistono, però, lavorazioni particolari in grado di impreziosire il tuo biglietto. Tra queste ricordiamo:

Hai seguito tutti i passaggi? Allora non ti resta che stampare i tuoi biglietti da visita online per risparmiare denaro e ottimizzare tempi di consegna! Con KuroWebPrinters, la tua tipografia online di fiducia, puoi ordinare e stampare le tue card con pochi e semplici clic, seguendo la nostra procedura guidata.

Questo ciò che c’è da sapere sull’argomento del giorno: come creare un biglietto da visita! Speriamo che il nostro articolo ti sia piaciuto, continua a seguire il nostro blog e scrivici per dubbi o curiosità! Alla prossima!